Nutrizione Dedicata > Come sostituire il latte in cucina?

Come sostituire il latte in cucina?

 

Come sostituire il latte in cucina?

Tra intolleranti al lattosio, allergici alle proteine del latte e vegani, sono sempre di più le persone che, per necessità o per scelta, escludono il latte dalla propria dieta. Tanto per convincerti subito, nonostante il latte sia un ingrediente con importanti proprietà, puoi tranquillamente sostituirlo.

Quali sono le alternative? Continua a leggere e lo scoprirai...

In realtà, gli "alter ego" del latte tradizionale sono moltissimi, alcuni anche decisamente inaspettati!

Il primo sostituto per frequenza di utilizzo è certamente il latte di soia, latte vegetale che ha circa la stessa quantità di proteine e grassi del latte vaccino, in grado di dare alle tue ricette una consistenza e cremosità simile a quella del latte tradizionale. E il sapore? Beh, quello è leggermente diverso, alcuni ci sentono un retrogusto di fagiolo che può risultare sgradevole ma come si dice de gustibus...

Se questo è il tuo caso preferisci un latte di soia aromatizzato, magari alla vaniglia o al cacao, perfetto per la preparazione di ricette dolci come muffin o creme. Per quelle salate, invece, dove è necessario utilizzare il latte di soia al naturale, insaporisci con l'aggiunta di spezie come noce moscata o curcuma.

Anche latte di miglio e latte di riso sono ottimi sostituti di quello tradizionale: il sapore al naturale è molto delicato, idoneo per ricette sia salate che dolci come questi Bignè all'olio con crema di riso e glassatura al cioccolato. Tuttavia, si tratta in genere di bevande povere di grassi e questo potrebbe compromettere la cremosità del piatto; puoi compensare aggiungendo un cucchiaino di olio per ogni bicchiere di liquido utilizzato nella ricetta e, all'occorrenza, un pò di maizena come addensante.

Il latte di mandorle è squisito nei dolci, devi però fare attenzione nel regolare lo zucchero che va diminuito se la ricetta ha già un alto contenuto di dolcezza.

Se vuoi dare un tocco esotico ai tuoi piatti a base di riso e verdure usa, invece, il latte di cocco e aggiungi spezie come curry e cannella per creare interessanti contrasti di sapore.

Infine, nella preparazione della besciamella, puoi sostituire il latte anche con del brodo vegetale, o in alcune ricette dolci, con un tè aromatizzato o del succo di arancia; in entrambi i casi, meglio aggiungere un cucchiaino di olio e abbondare con erbe aromatiche e spezie.

Come vedi le alternative non mancano, a te l'imbarazzo della scelta!

di Marina Ottaviani



Archivio approfondimenti:

Primavera, stagione di scampagnate e picnic

La Primavera è la stagione delle scampagnate e dei picnic all'aria aperta. Ecco qualche consiglio per un pranzo senza glutine all'aria aperta salutare e ricco di gusto.

A Pasqua pieno come un uovo? No grazie!

Tra i peccati di gola di Carnevale e quelli di Pasqua è importante prendersi delle pause risparmiando sulle calorie. Cibi di stagione, qualche giusto accorgimento e un pò di sport sono ottimi alleati per restare in forma.

Freddi invernali? Corriamo ai ripari!

Nel periodo invernale è fondamentale sapere quali sono le scelte alimentari più indicate per il proprio benessere. Conoscere gli ingredienti giusti da utilizzare in cucina è fondamentale.

Avanzi marsch!

Saper riutilizzare gli avanzi di cibo per evitare inutili sprechi creando allo stesso tempo piatti gustosi e genuini. Possibile, ma con qualche giusto accorgimento.

Festività natalizie? Attenzione alla linea!

Il Natale è un momento di grandi mangiate. Riuscire a godere dei piaceri della tavola restando in forma è possibile, bastano pochi accorgimenti nutrizionali e un pò di esercizio fisico.

Come cucinare senza uova?

La cucina senza uova può essere una necessità o una scelta alimentare, in entrambi i casi però è giusto conoscere le alternative più corrette per sostituire questo importante ingrediente.
Precedente12Successivo