Nutrizione Dedicata > Freddi invernali? Corriamo ai ripari!

Freddi invernali? Corriamo ai ripari!

 

Freddi invernali? Corriamo ai ripari!

Febbraio corto e amaro dicevano una volta i contadini, o Febbraio dispettoso recita la famosa filastrocca...

A Febbraio i colpi di coda dell'inverno si fanno sentire sul nostro organismo, iniziamo a percepire la fatica della stagione mentre la nostra mente è già proiettata sulla primavera.

A quali cibi affidarsi per combattere al meglio i disturbi da raffreddamento e arrivare alla stagione mite sani e salvi?

Tra i cereali spicca il grano saraceno: caratteristico dei climi freddi dell'Europa dell'Est, così come delle nostre montagne, grazie alla presenza di sostanze antiossidanti, è un toccasana per i capillari di volto, mani e piedi agendo contro gli sbalzi di temperatura. Ricco di proteine di buona qualità è anche fonte di energia.
La morale? In questa stagione deve essere assoluto protagonista della nostra tavola.

A proposito delle verdure, importantissima è la famiglia dei cavoli. In molti non li amano e certamente l'odore che emanano in fase di cottura non è dei migliori! Tuttavia, è bene sapere che i cavoli sono ricchi di zolfo, sostanza disinfettante per le nostre vie respiratorie e in grado di rinforzare anche pelle e capelli in vista della primavera.
Insomma, che ne dite? Non male per chi ama prendersi cura di se stesso e ci tiene al proprio benessere.

Ma quali piatti preparare con i cavoli? Per esempio un'insalata di cavolo cappuccio crudo, bianco o viola a preferenza, oppure un pesto crudo a base di foglie di cavolo nero, pinoli o mandorle, ottimo da spalmare su crostini o come condimento per la pasta.

Tranquilli però, se proprio non amate i cavoli e decidete di rinunciarci esistono valide alternative. Quali? Certamente le verdure, specialmente quelle amare: radicchio rosso, cicoria e carciofi sono ideali per la loro azione depurativa sul fegato, spesso affaticato dai cibi invernali molto ricchi di calorie, oppure cipolle e porri per la loro azione specifica sui virus di tosse e raffreddore.

Per quanto riguarda la frutta, optare sempre per quella di stagione con gli agrumi protagonisti assoluti! Ricchi di vitamina C e flavonoidi, vitamina A e luteina sono ottimi per proteggere la vista. Le arance rosse, poi, hanno un particolare potere disintossicante.
Come utilizzarle in cucina? Pelate a vivo in insalata, magari abbinate a finocchi e olive nere per un antipasto saziante e gustoso o come aperitivo da condividere con gli amici.

Per arricchire la dieta di "energia pulita", non dimentichiamoci dei semi oleosi: noci, semi di zucca e girasole ideali per una scorta di vitamina E e acidi grassi insaturi per rendere la nostra pelle più elastica contro la secchezza dei freddi invernali.

E le spezie? Cannella e zenzero, usate nella preparazione di tisane ci riscaldano nelle giornate più umide; aggiunte alla cottura di mele al forno consentono di ottenere un dolce semplice, salutare e pronto in pochi minuti.
E visto che parliamo di dolci, perchè non premiarci, di tanto in tanto, con un pezzetto di cioccolata fondente? Fonte di magnesio per i muscoli e soprattutto di tanto buonumore, decisamente l'ingrediente più importante durante il periodo invernale.

Forza e coraggio, con questi consigli il profumo di primavera è già nell'aria!

di Marina Ottaviani


Archivio approfondimenti:

Primavera, stagione di scampagnate e picnic

La Primavera è la stagione delle scampagnate e dei picnic all'aria aperta. Ecco qualche consiglio per un pranzo senza glutine all'aria aperta salutare e ricco di gusto.

A Pasqua pieno come un uovo? No grazie!

Tra i peccati di gola di Carnevale e quelli di Pasqua è importante prendersi delle pause risparmiando sulle calorie. Cibi di stagione, qualche giusto accorgimento e un pò di sport sono ottimi alleati per restare in forma.

Freddi invernali? Corriamo ai ripari!

Nel periodo invernale è fondamentale sapere quali sono le scelte alimentari più indicate per il proprio benessere. Conoscere gli ingredienti giusti da utilizzare in cucina è fondamentale.

Avanzi marsch!

Saper riutilizzare gli avanzi di cibo per evitare inutili sprechi creando allo stesso tempo piatti gustosi e genuini. Possibile, ma con qualche giusto accorgimento.

Festività natalizie? Attenzione alla linea!

Il Natale è un momento di grandi mangiate. Riuscire a godere dei piaceri della tavola restando in forma è possibile, bastano pochi accorgimenti nutrizionali e un pò di esercizio fisico.

Come cucinare senza uova?

La cucina senza uova può essere una necessità o una scelta alimentare, in entrambi i casi però è giusto conoscere le alternative più corrette per sostituire questo importante ingrediente.
Precedente12Successivo